Mondinelli e Merelli sulla Cima middle dello Shisha Pangma

Il 6/10 Silvio “Gnaro” Mondinelli e Mario Merelli hanno raggiunto la cima middle dello Shisha Pangma il più “piccolo” dei 14 ottomila.

Ieri, 6 ottobre, alle 13,00 – ora nepalese – Silvio “Gnaro” Mondinelli e Mario Merelli hanno raggiunto la cima middle dello Shisha Pangma o Gosaithan, come lo chiamano gli indiani, il più “piccolo” dei 14 ottomila.

I due alpinisti avevano lasciato il Campo Base Avanzato domenica mattina per raggiungere il Campo II da dove, all’una di notte, sono poi ripartiti per la vetta. Dopo una sosta, in una tendina piazzata dalla spedizione giapponese a 7300 m (a causa delle rigide temperature), all’alba sono partiti assieme all’australiano Andrew, che avevano già conosciuto al Kanchenjunga. La salita è stata resa difficile dalle enormi placche ventate che hanno reso il pendio ancora più instabile e soggetto a smottamenti. Ecco perché la decisione, dopo aver dovuto tracciare tutta la salita, infatti sono i primi che raggiungono la vetta in questa stagione, di non proseguire oltre per non rischiare troppo. Adesso i tre sono al Campo Base Avanzato.

Per Mondinelli questa è la seconda volta in vetta alla cima middle dello Shisha Pangma, già raggiunta nel 1996. L’obiettivo in questa spedizione era dunque calcare la vetta principale, ma, come ha spiegato Silvio stesso nel suo sito, l’affilata cresta, già normalmente precaria, che unisce le due cime era così carica di neve da rendere estremamente pericoloso se non impossibile proseguire.

Dal racconto di Silvio Mondinelli:
“Alle 13,00 di ieri, finalmente, abbiamo raggiunto la vetta “middle”. Da qui ci siamo resi conto che era impossibile procedere per la cima principale: l’ultimo tratto di cresta, molto affilata, è impegnativo e delicato in condizioni di normale innevamento; dopo le abbondanti precipitazioni nevose dei gironi scorsi affrontarlo sarebbe stato troppo rischioso. Il desiderio di “conquistare” la vetta non deve mai avere il sopravvento sulla ragionevolezza; bisogna saper rinunciare al proprio obiettivo, per quanto importante, quando i rischi sono eccessivi. A malincuore abbiamo deciso di rientrare al CII per trascorrere la notte. Per noi la soddisfazione o, forse sarebbe meglio dire, la consolazione di essere stati i primi della stagione a raggiungere la cima centrale.”

Tutti i report della spedizione su www.gnaromondinelli.it

Archivio news Silvio Mondinelli Kanchenjunga 2003 www.gnaromondinelli.it


Nelle foto dall’alto: sulla strada per lo
Shisha Pangma; la seraccata dal CBA (arch. Silvio Mondinelli)

Click Here: Aston Villa Shop

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *