Arrampicata, Flavio Crespi a caccia della Coppa del mondo 2005 a Kranj

Dal 19 al 20/11 si svolgerà a Kranj (SLO) la nona tappa della Climbing World Cup Lead 2005. Grande attesa dell’arrampicata italiana per la prova di Flavio Crespi attuale leader della classifica. Sarebbe la prima Coppa del Mondo di difficoltà per l’Italia.

Ci siamo, la UIIA Climbing World Cup Lead 2005 è alla vigilia dell’ultimo atto. Tutto si deciderà, domenica sera, nella nona tappa della slovena Kranj. E l’attesa per l’Italia dell’arrampicata è grandissima: Flavio Crespi, il leader della competizione, sarà il primo azzurro ad aggiudicarsi il trofeo più antico e ambito? Alla vigilia della finale il 25enne atleta di Busto Arsizio, del Gruppo sportivo della Guardia di Finanza, guida la classifica con 56 punti di vantaggio sul più diretto inseguitore, lo spagnolo Ramón Julián Puigblanque.

E’ un vantaggio pesante, che fa ben sperare i tifosi azzurri: ad una vittoria dello spagnolo, a Crespi basterebbe contrapporre un sesto posto per vincere la Coppa. Crespi è nettamente il favorito. Siamo ad un passo, insomma, da una vittoria storica: la prima di un italiano nella specialità della difficoltà.

Flavio Crespi è stato indiscutibilmente il migliore della stagione, il più regolare di tutti. Tant’è che, oltre alla Coppa del Mondo, è al comando anche della Classifica mondiale permanente. A lui basterebbe il ritmo di questa sua splendida World Cup 2005 (tre vittorie, un 2°, un 3°, un 5°, un 6° e un 9° posto) per alzare in aria la Coppa. Anche se è inutile nascondersi che a Kranj conterà soprattutto il fattore psicologico. Puigblanque, dopo la vittoria al Rock Master di Arco, ha dimostrato ancora una volta la stoffa del campione. E le premesse per una bella battaglia ci sono tutte: lo spagnolo ha già sfiorato la vittoria della Coppa nel 2003, mentre Crespi ha conquistato il terzo posto del trofeo 2004.

Sarà una gara di nervi, dove conterà moltissimo non fare passi falsi soprattutto nelle qualificazioni e in semifinale. Non è tutto deciso, insomma ma è chiaro che tutto l’ambiente dell’arrampicata italiana spera nel colpaccio anche se, per scaramanzia, nessuno ne vuole parlare apertamente. Comunque già così questa Coppa del mondo ha segnato una tappa storica per l’arrampicata agonistica italiana: mai un azzurro era stato così in alto. Ora si tratta di completare l’opera!

La stessa opera già completata dall’austriaca Angela Eiter che a Kranj si presenta con in tasca la matematica vittoria della sua seconda Coppa del mondo consecutiva. Mentre la slovena Vidmar, dall’alto dei suoi 125 punti di vantaggio, dovrebbe mantenere tranquillamente il secondo posto davanti alla francese Ciavaldini.

In gara maschile, invece, oltre al duello Crespi e Puigblanque, ci dovrebbe essere la serrata lotta per il terzo posto tra lo svizzero Lachat e l’olandese Verhoeven. Occhi puntati, per un’eventuale vittoria di tappa, anche sugli outsider di lusso di questa Coppa 2005: il tre volte vincitore della Coppa, il francese Alexandre Chabot, assente nelle ultime due tappe per i noti problemi di sponsor con la Federazione francese (ma dato nella lista dei partenti in Slovenia), e il campione del mondo in carica Tomasz Mrazek. Il primo è attualmente 5° della classifica provvisoria, mentre il secondo è 9°.

Ma meritano una citazione anche Luca Zardini e Jenny Lavarda, entrambi al 7° posto nella classifica provvisoria potrebbero riservare delle belle sorprese all’Italia: e questa potrebbe essere la ciliegina sopra la torta di questa Coppa!


World Cup Leads 2005

nona prova

Kranj (ITA)
18-20 novembre

Sopra Flavio Crespi al Rock Master di Arco 2005.
ph Giulio Malfer
A sx Flavio Crespi. (ph uiaaclimbing.com)

World Cup Lead news Flavio Crespi www.worldcupkranj.com

Click Here: Cheap Golf Golf Clubs

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *