A Sarkany e Chabot la World Cup Difficoltà di Lecco

Vittoria di Alexandre Chabot e della belga Muriel Sarkany. Dino Lagni è terzo.

Lecco, domenica 29 Giugno 2003

Poker! Alexandre Chabot è per la quarta volta consecutiva il vincitore della World Cup Difficoltà a Lecco. Inutile dire che il francese qui a Lecco le ha vinte tutte. Anche se stavolta il suo primo posto l’ha strappato sul filo di lana allo spagnolo Ramon Julien Puigblanque, arrivato alla sua stessa identica presa, lì proprio dove c’era il passaggio più duro per poi andare in cima alla via. Quello che ha fatto spareggiare i due, e ha dato la vittoria a Chabot, è la sua migliore classifica in semifinale dove era arrivato più in alto di tutti, insieme ad Alberto Gnerro. A rincalzare da vicino i due un grande Dino Lagni ed il russo Euvgeni Ovtchinnikov, anche loro appaiati e sotto di una presa rispetto ai leader della gara. Per Gnerro, invece, l’altro italiano ancora in gara, nulla da fare se non un ottavo posto che certo non è da disprezzare (anzi).

Nella finale femminile Muriel Sarkany conquista la Climbing World Cup 2003 Difficoltà. Era nell’aria, ma non è stata poi così facile per la campionessa belga. Nella via di finale, infatti, la Sarkany, uscita per ultima, si è fermata alla stessa presa di Martina Cufar. Appena sbucate dal grande tetto, ad aspettarle hanno trovato un grande allungo che le avrebbe fatte accedere alla placca finale, la strada del top. Entrambe sono andate a prendere l’appiglio per risolvere il passaggio, entrambe non sono riusciti ad andare oltre.

Report completo e clasifiche su www.ragnilecco.com

Nelle foto il vincitore Alexandre Chabot

Classifica finale maschile
1 Chabot Alexandre FRA
2 Puigblanque Ramon Julien ESP
3 Lagni Bernardino ITA
3 Ovtchinnikov Eugeuni RUS
5 Auclair Francois FRA
6 Lachat Cedric SUI
7 Mrazek Tomas CZE
8 Alberto Gnerro ITA

Classifica finale femminile
1 Sarkany Muriel BEL
2 Cufar Martina SLO
3 Schopf Bettina AUT
4 Martin Delphine FRA
5 Eyer Alexandra SUI
6 Jenny Lavarda ITA
7 Eiter Angela AUT
8 Tereza Kysilkova CZE

Click Here: mochila fjallraven

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *